Last Updated On July 27, 2020 / Written By Lauren Christiansen

Che cos'è il LED? Una guida su tutto ciò che c'è da sapere sui segni LED

L'utilizzo di immagini e video è un modo potente per attirare un pubblico e trasmettere informazioni. Infatti, un messaggio che contiene oggetti visivi viene elaborato dal cervello umano a una velocità di 60.000 volte superiore a quella del solo testo.



Le insegne a LED offrono opportunità versatili per le aziende di pubblicizzare il proprio marchio. Ecco una guida su tutto ciò che c'è da sapere su questa tecnologia LED e su come usarla a vantaggio della tua azienda.

Vocab e definizioni

Al fine di comprendere appieno le capacità di segnali LED sono e come funzionano, è importante acquisire familiarità con i termini tecnici e le descrizioni, che include-

1. Display a LED
Un display a schermo piatto che utilizza una disposizione di diodi emettitori di luce (LED) per visualizzare immagini, contenuti e video. I display variano in dimensioni, possono essere uno o fronte-retro e sono monocromatici o complessi.

2. Pixel
Un punto di luce che è il più piccolo elemento controllabile di un'immagine rappresentata su uno schermo. I display a LED sono composti da diversi pixel, ognuno dei quali funge da fonte di luce. I pixel si combinano per formare testo, video e contenuti sul pannello LED. Un singolo pixel può essere piccolo come un LED oppure può contenere un gruppo di LED che fungono da unità per visualizzare gli oggetti visivi.

3. Matrice Il numero totale di pixel visualizzati verticalmente e orizzontalmente. Ad esempio, se un segno ha una matrice di 36 per 84, ciò significa che ha 36 pixel dall'alto verso il basso e 84 pixel da sinistra a destra. Può anche essere definita la risoluzione o il numero di pixel distinti in ogni dimensione che vengono visualizzati. La risoluzione influisce sulla visibilità del display .

4. Full Color
Un display che utilizza una combinazione di LED rossi, verdi e blu per creare una moltitudine di colori.

5. Millicandela
Un'unità di misura standard per la luminosità di un LED. Un millicandela equivale a 1/1000 candela, che è l'unità di luminosità dalla posizione in cui si vede il display.

6. Passo pixel La densità dei pixel, generalmente misurata in millimetri. L'altezza del pixel è la distanza tra il centro di un pixel e il centro del pixel adiacente ad esso. Più piccola è l'altezza dei pixel, maggiore è la densità e la risoluzione dei pixel del display.

7. Nit
Un'unità di misura che descrive la luminosità di un tipo di display su un metro quadrato. In altre parole, è la candela per metro quadrato. Le aziende dovrebbero prendere in considerazione il livello nit al momento di decidere quale segno LED acquistare. Più alto è il livello nit, più risoluto è il display.

8. Angolo di visualizzazione e cono di visualizzazione Il numero massimo di angoli e direzioni che le immagini e il testo possono essere visualizzati senza essere distorti. Se l'angolo è troppo stretto, il testo e le immagini scompariranno perché lo spettatore si è allontanato troppo dal segno. Un cono di visualizzazione è il doppio dell'angolo di visione.

9. I display fronte/genitori/genitori e figlio/genitore sono segnali LED che operano su entrambi i lati dello schermo. I display su ciascun lato possono essere diversi o uguali, a seconda della configurazione. In una configurazione padre/padre, i due lati possono mostrare lo stesso messaggio o messaggi diversi contemporaneamente. In una configurazione figlio/padre, un lato del segno invia un messaggio all'altro, con conseguente proiezione simultanea di entrambi i lati della stessa immagine.


10. Scala di grigi
Un display monocromatico che mostra diverse tonalità di un colore, tipicamente rosso.

Componenti

Ci sono una serie di componenti diversi che si combinano per costituire un segno LED come un intero un'unità, including-

1. LED
Un diodo di emissione luminosa o un componente elettronico a due terminali (di) che sposta una corrente in una direzione specifica. Quando la corrente passa attraverso il componente, viene emessa luce. Si tratta di un dispositivo a semiconduttore o componente elettronico che si basa su determinati materiali per funzionare. I LED durano più a lungo e consumano meno energia rispetto alle lampadine standard.

2. Controller
Il cervello del LED, che varia nelle sue capacità di messaggistica. Alcuni controller possono visualizzare solo messaggi semplici, mentre altri sono in grado di avere più funzionalità.

3. Modulo LED
Una scheda che contiene righe e colonne di pixel, insieme ai componenti che controllano tali pixel.

4. Cabinet LED
L'involucro metallico che contiene tutti i componenti elettronici sensibili dei LED. L'armadio protegge i componenti da danni atmosferici o atti vandalici.

5. Alimentatore
Dispositivo che converte la corrente in ingresso che cambia direzione (alimentazione CA), nella quantità corretta di alimentazione CC o corrente che scorre in una direzione. Questa potenza viene quindi distribuita ai diversi componenti elettrici all'interno del segnale LED per renderlo funzionante.

6. Sensore
di luce Un dispositivo che regola la luminosità del display a LED. Impedisce che il cartello sia troppo fioca quando esposto al sole, o troppo luminoso di notte.


7. Scheda mittente
Questo dispositivo prende input dal controller, o cervello del segno LED, e lo converte in un segnale che viene inviato a un altro dispositivo (scheda ricevente), al fine di proiettare una parte del display.


8. Scheda ricevitore
Il componente che riceve il segnale inviato dalla scheda mittente e lo trasmette ai moduli LED per creare una parte del display.

Domande e risposte comuni

1. La luminosità è importante?
Il livello di luminosità proiettato da un segno LED influisce sulla visibilità del messaggio. Segni troppo fiocchi, specialmente durante il giorno, possono essere difficili da vedere. Al contrario, i segni che sono eccessivamente luminosi di notte possono essere sforzati per l'occhio dello spettatore. Anche se i LED utilizzano meno energia rispetto alle luci standard, possono comunque bruciare e far crescere dimmer per un periodo di tempo. Se l'acquirente sceglie un segno che ha una maggiore capacità di luminosità per cominciare, durerà per un periodo di tempo più lungo.


2. Che taglia dovrei scegliere?
Prima di decidere quale dimensione di LED Electronic Messaging Center (EMC) acquistare, è importante considerare dove sarà collocato, quanto lontano sarà il pubblico di visualizzazione, da quale angolazione verrà visualizzato e come verrà utilizzato. Tutti questi fattori possono influenzare quale tipo di dimensione dovrebbe essere il segno. L'


altezza del pixel, o la distanza tra un pixel e il pixel adiacente, viene utilizzata per determinare la distanza minima di visualizzazione di EMC. Se l'EMC viene visualizzato a distanze inferiori all'altezza minima dei pixel, il messaggio potrebbe essere leggibile, ma pixelato. Pertanto, è necessario scegliere una dimensione maggiore dell'altezza minima dei pixel, ma non superiore a 10 volte la dimensione della metratura del segno. Qualsiasi segno troppo grande avrà una leggibilità ridotta.

Ottimizzazione della grafica

Ci sono quattro approcci da considerare al fine di rendere un'immagine più facilmente visualizzabile per un pubblico -

1. Ridimensionamento
Questa è l'opzione meno desiderabile perché più pixel devono essere combinati in uno, il che fa sì che l'immagine perda gran parte dei suoi dettagli. Le immagini più grandi ridimensionate tendono a far perdere gran parte del valore originale dell'immagine e l'immagine apparirà sfocata. L'immagine apparirà anche allungata perché gran parte dell'altezza deve essere ridotta più della larghezza per adattare l'immagine originale.

2. Ritaglio
Questo approccio è più accettabile perché le immagini ritagliate non combinano più pixel in uno, causando la perdita di dettagli e qualità. Tuttavia, verrà visualizzato un numero inferiore dell'immagine originale, che è un rovescio della medaglia per coloro che vogliono incorporare l'intera immagine sul loro display invece di una parte parziale.

3. Combinazione
Questo è l'approccio migliore quando si ottimizza la grafica per adattarsi a un segno LED. Innanzitutto, l'immagine viene ridimensionata a qualcosa di più grande del display e quindi ritagliata. Include più dell'immagine originale rispetto a una versione ritagliata, ma riduce anche la quantità di dettagli in modo che la nuova immagine possa adattarsi in modo appropriato.



4. Scegliere l'
immagine giusta i soggetti devono essere semplici e avere una gradazione uniforme di colore e sfumature. Le foto eccessivamente dettagliate hanno troppi pixel adiacenti che devono essere combinati in una sola volta ritagliati e ridimensionati. Questo farà apparire l'immagine pixelata e sfocata.